Benigni e i Dieci Comandamenti

Probabilmente in molti hanno scritto al riguardo dello spettacolo di Roberto Benigni sui Dieci Comandamenti, chi si sarà schierato dalla sua parte, chi sarà andato completamente contro.

Personalmente non giudico e non giudicherò ciò che ha detto né il messaggio che ha voluto portare.

Riconosco alcune verità in ciò che ha detto e riconosco alcune inesattezze (o come alcuni dicono “menzogne”), ma non spetta di certo a me giudicare.
Potrei iniziare già parlando dell’inesattezza del titolo del programma, dove all’interno troviamo le parole “dieci comandamenti” e a quanto pare la parola “comandamento” è una traduzione errata (http://www.biblistica.it/wordpress/?page_id=592).
Non lo farò, non sono qui per giudicare le sue parole ma per portarvi la mia testimonianza.

Dentro di me spero che questo programma sia un punto di inizio. Spero che, come è stato per me, anche se con inesattezze queste parole suscitino interesse nel cuore delle persone e le portino alla conoscenza della Parola di Dio.

Mi ripeto sempre che dobbiamo prendere ciò che c’è di buono da quel che fanno e dicono le persone mi ripeto sempre le parole di Yashùa in Matteo 12:30 “Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde.” E mi piace pensare che chi è con Yeshùa non è contro di lui e quindi possiamo prendere ciò che c’è di buono e iniziare ad avvicinarsi a Dio.

Adesso è anche Natale, festa pagana legata alla pseudo-nascita di Yeshùa, non mi piace augurare niente in questa festa, spero che possa essere un punto di inizio per conoscere Dio e Yeshùa, per iniziare ad informarsi, per capire davvero il perché delle cose e poi, con la conoscenza, fare la propria scelta.

Ringrazio Dio per avermi dato la possibilità di conoscerlo e spero, prego e cerco di riuscire a sconfiggere ogni demone per avvicinarmi sempre più a Lui.

Alleluja.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.